La Nostra Bella Italia Emilia Romagna
piadina romagnola
Questa ricetta

Le ricette
EMILIA ROMAGNA
 

SECONDO

PIADINA ROMAGNOLA

PIADINA ROMAGNOLA
 

Difficoltà

Facile

 

Tempo

15 MIN

 

Cottura

3 - 4 MIN

 

Dosi

8 - 9

Ingredienti

    • 500 g di farina di grano tenero
    • 250 g di acqua
    • 1 cucchiaio di strutto a temperatura ambiente
    • 10 g di lievito istantaneo
    • 10 g di sale

Preparazione

Come spesso accade per le ricette della tradizione gastronomica regionale non ne esiste una sola versione. Nel caso della piadina, ne esistono almeno due tipologie: quella romagnola e quella 'alla maniera Riminese'. Sulla piadina, tutelata dall'IGP, esiste un disciplinare che fa chiarezza su ingredienti, caratteristiche e aree di produzione. Rispetto alla ricetta noi ve la proponiamo nelle dosi giuste e nelle dimensioni più comode per una preparazione casalinga, regolatevi in funzione della pentola antiaderente che vorrete utilizzare. Per la quantità di grassi presenti potremmo dire che questa versione è più vicina alla piadina di Cesena, più contenuta nella presenza di strutto o olio. Per quanto riguarda le farciture della piada potete sbizzarrirvi. In questa ricetta ci siamo attenuti alla tradizione ma si sa, la piadina è buona con tutto.

Per preparare la piadina raccogliete nella ciotola della planetaria la farina, l'acqua, il lievito, il sale e lo strutto e lavorate con il gancio fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati. Trasferite su un piano da lavoro, impastate brevemente con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo che non dovrà risultare particolarmente liscio. Formate quindi la classica “palla”, avvolgetela con pellicola e lasciate riposare e amalgamare per 1 ora a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo riprendete l'impasto e suddividetelo in porzioni da 80-100 g, in funzione della dimensione della padella che userete per cuocerle. Dalle dosi qui indicate se ne ricaveranno circa 8 o 9. Stendete le palline di impasto su un piano infarinato (o in alternativa ricoperto di carta da forno) con un matterello, fino a uno spessore di 2-3 millimetri.

Cuocete una piadina per volta in una padella antiaderente ben calda, continuando a farla roteare con una mano in modo che cuocia uniformemente. La piadina deve cuocere un paio di minuti per lato ed è pronta quando avrà assunto un colore lievemente dorato e sulla superficie saranno comparsi i caratteristici ‘macò’ ovvero piccole macchie scure.

Disponete le piadine ancora calde su un tagliere e dividetele a metà con un coltello. Farcitene alcune con del prosciutto crudo e alcune con squacquerone e rucola.

Specialità Emilia Romagna e

Le ricette regionali consigliate dallo staff

Scopri le ricette più originali e particolari del nostro territorio

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantirti un’accurata assistenza in caso di inconvenienti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
Utilizza questo numero anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.