Expo 2020 Dubai I padiglioni
Padiglione Italia
Padiglione Italia

Pavilions

Padiglione Italia

*Idee per Viaggiare offre alle prime 200 prenotazioni di viaggio a Expo 2020 Dubai un FAST TRACK per l'ingresso al Padiglione Italia senza fare la fila ed un caffè in collaborazione con Lavazza®

Il padiglione italiano è collocato tra le aree dedicate a Opportunità e Sostenibilità e si prevede che nel corso dei sei mesi dell'esposizione vi fluiranno 5 milioni di visitatori, oltre 28.000 al giorno.

I prossimi eventi in evidenza

  • NOVE GRAND TOUR con guide d’eccezione, gli Architetti del Padiglione e il Direttore Artistico  – 2 ottobre
  • Aperitivo Italiano con Musica (teatro della Fenice) – 2 ottobre
  • Concerto di Ludovico Einaudi - 4 ottobre
  • Aperitivo Italiano (Napoli incontra il mondo) – 7, 8, 9 ottobre
  • Maggio Musicale Fiorentino – 10 ottobre
  • Concerto Francesco de Gregori – 14 novembre

Il Belvedere e il 'Saper Fare' d'Italia raccontati da Gabriele Salvatores

La narrazione della Bellezza

Gabriele Salvatores racconta ai visitatori del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai l’unicità dei territori delle Regioni italiane. Il regista narra “La Bellezza unisce le Persone” che evoca il claim dell’Esposizione Universale “Connettere le menti, creare il futuro”.

Belvedere e 'Saper Fare'

Il racconto costruito da Salvatores con le Regioni partecipanti prevede una serie di contenuti altamente scenografici e d'impatto, visibili al Padiglione Italia in due diverse sezioni: il Belvedere, con proiezioni a 360° dei paesaggi italiani più suggestivi, e il ‘Saper Fare’ italiano, raccontato su uno schermo di 100 metri quadrati e capace di mostrare al visitatore il meglio delle ‘arti artigiane’, dell’agroalimentare, della meccanica, del design e dell’esercizio delle tecnologie più sofisticate.

La Bellezza unisce le Persone

Il tema scelto dall’Italia per presentarsi ad Expo 2020 è “La Bellezza unisce le Persone”. Una bellezza intesa non solo come il patrimonio di meraviglie, naturali e artistiche, per cui l’Italia è nota al mondo, ma una bellezza che è anche uno strumento per interpretare e indirizzare l’innovazione, la creatività e la collaborazione.

Questo concetto prende corpo nel “gemello” del David di Michelangelo, frutto della collaborazione fra università, istituzioni e soggetti privati, che ha dato vita a una riproduzione dell’opera creata riciclando la plastica delle bottiglie e dandogli forma con la stampa 3D, contribuendo così a trasformare in risorse ciò che era semplice rifiuto.

Ad incarnare questo concetto complesso e sfaccettato di bellezza è anche lo stesso padiglione dell’Italia, con la sua struttura sinuosa e il suo concentrato di innovazione. Progettato da Carlo Ratti e Italo Rota, insieme a Matteo Gatto e F&M Ingegneria, è una grande installazione sperimentale incentrata sul tema della Natura Artificiale, che illustra la circolarità tra umanità e ambiente.

Concepito con un approccio circolare, dinamico e sostenibile, il padiglione italiano colpisce per il suo tetto a tre navate, formato dagli scafi rovesciati di tre vere imbarcazioni dipinti con il Tricolore con diecimila litri di vernice. Simbolo dell’intraprendenza italiana e della presenza degli Italiani nel mondo, dopo il varo in Italia, e dopo aver assolto alla loro funzione di copertura del padiglione, gli scafi riprenderanno il mare a seguito della chiusura di Expo 2020: un esempio virtuoso di riuso creativo.

Un altro esempio di come il padiglione Italia abbia a cuore l’ambiente è l’impiego della plastica che contamina i nostri mari, riciclata e intrecciata in 70 chilometri di corde nautiche che decorano i 27 metri di altezza della facciata del padiglione. Allo stesso modo, bucce d’arancia e chicchi di caffè frantumati sono utilizzati per rivestire i 1.500 metri quadrati delle passerelle sospese all’interno dello spazio espositivo. Le relazioni tra uomo e ambiente, poi, sono rappresentate nei loro aspetti più virtuosi: delle alghe sono le protagoniste di un’installazione in grado di purificare l’aria, convertendo in ossigeno l’anidride carbonica emessa dai visitatori.

Carpe diem

Migliori offerte del mese

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantire un'accurata assistenza nell'eventualità di inconvenienti o di impedimenti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico laddove la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.