Lazio

La nostra bella Italia

Scopri il Lazio

Roma, caput mundi, è qui, nel Lazio, a rappresentare la nostra storia antica. Il Lazio ci ricorda le nostre radici ed è una terra ricca di attrattiva, con una conformazione che offre tutto: dai colli ai monti, dal mare alla campagna. Il baricentro di questa regione è la Capitale, Roma, ma in tutta la regione vi sono angoli fermi nel tempo, che hanno visto nascere un impero e, ancor oggi, raccontano storie dal sapore antico.

Per esplorare il Lazio, Roma è naturalmente la prima tappa, per le sue ricchezze architettoniche, archeologiche, storiche, culturali, ammantate di un fascino lungo tre millenni. Reperti, palazzi, monumenti, angoli suggestivi, immortalati da libri, film, poesie e resi eterni, come la città stessa.

 

Continua a leggere
 

Ma il Lazio non è solo Roma: tutta la regione offre spunti eccezionali. La natura è generosa e offre scorci imperdibili come i laghi di Bolsena, Vico, Bracciano, Albano, Nemi. I monti e i colli corrono per tutto il territorio: colli Albani, monti Sabatini, Reatini, Sabini, Volsci, Aurunci, tutti microcosmi dotati di forte personalità, ottimo vino e cibo abbondante, aspetti da non sottovalutare. E poi la Maremma meridionale, come anche le zone bonificate dell’Agro Pontino, dove le coste si manifestano con grande varietà, senza dimenticare le sei meravigliose isole Ponziane, altresì note come Pontine: Gavi, Zannone, Palmarola, Ventotene, Santo Stefano e Ponza.

Fra le bellezze di questa regione spicca poi Civita di Bagnoregio, arroccata su un colle di tufo modellato dall’erosione, che si raggiunge attraverso un ponte pedonale "sospeso nel vuoto". Oppure Civitella d'Agliano, centro di origine medievale adagiato su un colle nella valle del Tevere, antico baluardo della famiglia Monaldeschi, dei quali restano il vecchio castello, le mura e la chiesa. O, ancora, Tivoli, con Villa D’Este, barocca, e Villa Adriana, residenza imperiale, entrambe Patrimonio dell’UNESCO. E sono un’infinità i borghi che valgono una visita: luoghi dove il tempo sembra essersi fermato, e le tradizioni e gli antichi mestieri sono ancora coltivati, o riscoperti e valorizzati.

I parchi nazionali sono importanti, dal Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, che abbraccia parte delle province di Frosinone e Rieti, a quello del Circeo, permeato di natura e storia, creato nel 1934, che si estende tra le città di Terracina ed Anzio, e dominato dal promontorio del Circeo, che coi suoi circa 540 metri è un faro affacciato sul mar Tirreno. Grotte preistoriche e le caratteristiche “dune litoranee” sono solo due delle tante meraviglie che ospita la tenuta presidenziale di Castelporziano. E, poi, gli innumerevoli parchi regionali e le riserve naturali, che comprendono ad esempio gli splendidi boschi della Tuscia, foreste ombrose e fatate, da esplorare a piedi, in bicicletta, a cavallo. Tra Calcata e Mazzano Romano, già scenario d'importanti produzioni cinematografiche, c’è poi uno degli spettacoli naturali più suggestivi in regione: le Cascate del Monte Gelato.

Anche le terme sono una attrattiva da non sottovalutare: le terme nei pressi di Viterbo, come Bagnaccio o le Terme dei Papi, erano già note alla civiltà etrusca, con le piscine di “candida argilla" e le calde e benefiche acque termali, una viva testimonianza dell'origine vulcanica di gran parte del Lazio settentrionale. Ma anche Fiuggi e le terme di Stigliano sono un piacevole toccasana per il corpo e per lo spirito.

Ma non dimentichiamo la ricchissima storia: gli scavi di Ostia Antica offrono un complemento ai tesori capitolini, da scoprire passeggiando lungo il decumano dell’antico porto di Roma, ammirando i resti del teatro e il Piazzale delle Corporazioni. Le necropoli di Cerveteri, quella di Tarquinia, Porto Clementino offrono invece l’opportunità di scoprire la meravigliosa e gaudente civiltà etrusca.

Architettura botanica e fantasia si fondono poi nel Bosco di Bomarzo, o Parco dei Mostri, progettato dal Vignola (Jacopo Barozzi) nel XVI secolo, dove lo spettacolo della natura è stato trasformato in un luogo incantato dominato da creature mostruose e leggendarie.

Anche l’architettura sacra, dentro e fuori Roma, è interessante da scoprire: sulle orme di San Benedetto c’è il Monastero a lui dedicato, noto anche come "Sacro Speco", arroccato sul monte Taleo ed edificato a partire dall'XI secolo per ricordare i tre anni che trascorse in meditazione in una grotta ancora oggi visitabile.

Ma questi non sono che pochi esempi di un patrimonio storico, culturale e naturalistico, per non parlare dell’aspetto gastronomico, che il Mondo ci invidia…

 
Chiudi

Wonderful World

Parole per viaggiare

Roma non è una città come le altre. È un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi.

Alberto Sordi


Esplora subito

Le esperienze più apprezzate

Scopri i luoghi più amati in vacanza. Cerchi relax o avventura? Guarda subito le nostre proposte.

Tutte le

Esperienze sulla mappa

Scopri tutte le proposte all'interno del territorio e scegli le esperienze in base alle tue preferenze.

Filtri esperienze

Seleziona le categorie che ti interessano e poi clicca sul nome della località per vedere le proposte.




 

Curiosità e cose utili da sapere

Forse non tutti sanno che a Roma non esiste un solo Colosseo. C’è l’Anfiteatro Flavio, costruito tra il ‘70 e l’80 d.C., con la sue storie di gladiatori e la sua struttura unica, simbolo di Roma e nota in tutto il mondo. E poi c’è il Colosseo Quadrato, il Palazzo della Civiltà Italiana: costruito come sede dell’Esposizione Universale del 1940, edizione che non ha mai avuto luogo, si trova nel quartiere EUR. Proprio come l’Anfiteatro Flavio è caratterizzato da archi e statue, e proprio come l’Anfiteatro Flavio è inconfondibile… ma è un grande cubo di cemento armato ricoperto di travertino!

Specialità Lazio e

Le ricette regionali consigliate dallo staff

Scopri le ricette più originali e particolari del nostro territorio

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantirti un’accurata assistenza in caso di inconvenienti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
Utilizza questo numero anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.