Living DUBAI Vivi la città incantata...

 

Dubai cosa vedere

È una metropoli incredibile, dinamica e in continuo sviluppo ed espansione. Oggi i viaggiatori esperti si orientano così:

La più alta ruota panoramica del mondo è aperta dal 15 novembre 2018 L’attesa è finita: Ain Dubai è finalmente aperta al pubblico, così come l’isola che l’accoglie: Bluewaters. Alta 250 metri, quasi 90 metri più dell’High Roller Las Vegas (167 metri), la ruota ospita fino a 1.400 passeggeri per volta nelle sue 48 capsule a doppio vetro, offrendo indimenticabili panorami su Dubai. Ogni braccio della ruota panoramica si trova ad un’altezza di 126 metri ed è lungo quanto 15 autobus londinesi!

La ruota panoramica di Dubai, nell'isola di Bluewaters, è la più alta del mondo

Al Quoz è una zona che nasconde un ricettacolo di tesori da scoprire. È un’area dinamica, piena di gallerie d’arte e di spazi per rappresentazioni. Per i neofiti, il posto migliore da cui partire è Alserkal Avenue, dove si trovano 15 gallerie d’arte contemporanea oltre che numerosi spazi espositivi localizzati tra vari edifici.

City Walk è un gigantesco centro commerciale a cielo aperto dove è possibile trovare insieme a negozi, palestra e trattamenti di bellezza, cinema e locali di alto livello, attrazioni dedicate a bambini e ragazzi. Lo scenario è quello dei viali alberati con edifici che ricordano il gusto europeo e le fontane che offrono spettacolari giochi d’acqua.

L'Opera house di Dubai è la più importante struttura culturale di livello mondiale della città. Situata nel cuore del quartiere cosmopolita di Downtown Dubai, questo capolavoro architettonico può ospitare 2.000 spettatori per assistere ai migliori spettacoli internazionali.

La Perle è uno spettacolo unico al mondo, pensato per catturare l'immaginazione di tutti, grandi e bambini. Si svolge in uno speciale teatro nel cuore di Al Habtoor City, un palco acquatico altamente tecnologico, con 65 artisti di fama mondiale che si esibiscono in voli, tuffi, acrobazie e contorsionismi mozzafiato.

I parchi a tema di Dubai

Cosa fare a Dubai

DUBAI Parks
L’intrattenimento è uno dei tanti aspetti che rende Dubai una città straordinaria. Nel settore dei parchi di divertimento a tema, tra i tanti, sicuramente meritano una visita:

IMG Worlds of Adventure: grande parco tematico coperto per avventure adatte a tutte le età, si va dagli Avengers della Marvel alle Superchicche fino ai dinosauri a grandezza naturale della Valle Perduta;

Motiongate Dubai: Più di 10 successi cinematografici trasformati in attrazioni da brivido: Underworld, Shrek, Ghostbusters, Hunger Games, Step Up ed altri!

Legoland Dubai: un pieno d’avventura tra giochi e montagne russe. Il parco dei mitici mattoncini comprende un Water Park, la robotica con Mindstorms, e tutto è in perfetto stile Lego. Per bambini tra 2 e 12 anni;

Bollywood Parks: attrazioni interattive e spettacoli teatrali multimediali, il dietro le quinte di famosi set indiani.

Buddha Bar Dubai

Locali alla moda a Dubai
Dubai è una destinazione frizzante anche per la movida, i night club, i bar e i locali che fanno musica dal vivo. Di seguito una breve selezione dei più interessanti:

Toro-Toro: celebrato ristorante e lounge creato dallo chef Richard Sandoval che offre svariati piatti latino americani, si estende su due piani nella Grosvenor House Tower 2 a Dubai Marina;

Buddha Bar: un’icona della nightlife, con un’enorme finestra dalla quale si può godere di una vista spettacolare su Dubai Marina. Si trova nella Grosvenor House Tower 1;

Siddharta: è un lounge bar favoloso con una splendida terrazza panoramica. Offre ottimi drink, da gustare sui gradini decorati con cuscini e tavolini illuminati, oltre ad una cucina fusion di ottima qualità. Si trova nella Grosvenor House Tower 2 a Dubai Marina;

Bar44: lounge ideale per il pre-night, dotata di viste spettacolari sulla Jumeirah Palm e sullo skyline di Dubai, offre un’ottima scelta di distillati, sigari e aperitivi. Si trova nella Grosvenor House Tower 1;

Jetty lounge: perfetto per un pre o post cena, per spezzare una giornata al sole, questo elegante bar sulla spiaggia offre sullo sfondo la skyline di Dubai. Rilassante la musica di sottofondo, offre ai clienti vino e drink accompagnati da gustosi snacks. Si trova al One&Only Royal Mirage Jumeirah a Dubai;

Real Madrid Café: luogo per appassionati di calcio e in particolare per i tifosi del Real. Qui, oltre a poter acquistare divise, scarpe, accessori, di oggi e di ieri, anche firmati, è possibile mangiare nel ristorante, per raggiungere il quale si passa per un museo con gli archivi digitali del Real Madrid. Si trova nella Beach Walk, Jumeirah Beach Residences a Dubai;

Gold on 27: infatti è al 27° piano del Burj Al Arab Jumeirah, questo è un fantastico locale notturno dedicato alla clientela più esigente. Arredato con foglie d’oro e un design ricercato offre ai propri ospiti musica e cocktail unici.

Expo 2020 Dubai

DUBAI EXPO 2020
Connecting minds, creating the future
20 ott 2020 / 10 apr 2021

Connettere le menti, creare il futuro: è l’affascinante concetto scelto come tema di Expo 2020, per porre l’Uomo al centro della prossima frontiera dell’evoluzione tecnologica, per svelare quel futuro che effettivamente è già qui. Questa edizione dell’esposizione universale, la prima in un paese arabo, segna il passaggio epocale che accompagna l’intera umanità a guardare oltre le macchine, che hanno dominato l’evoluzione tecnologica nell’ultimo secolo, per raggiungere un futuro al cui centro c’è l’Uomo e la sua capacità di lavorare insieme per realizzare progetti ancora più grandi.

All’interno del nuovo quartiere ufficialmente chiamato il Dubai World Central, ma anche detto Dubai South, che si estende su una superficie di 400 ettari, sorge l’Expo 2020, con un’area espositiva di 150 ettari vicino all’Aeroporto Internazionale Āl Maktūm, che attende 25 milioni di visitatori e oltre 150 paesi partecipanti all’esposizione.

Il progetto mastodontico da otto miliardi di euro che porta il nome di Expo 2020 si affianca ad altri progetti pensati dall’emiro per rendere ancora più unica Dubai; i più significativi di questi vanno dalla torre di Santiago Calatrava, che mira a superare gli 829 metri di altezza del Burj Khalifa per diventare la più alta del mondo, al treno Hyperloop che viaggia a 800 chilometri all’ora, alla Aladdin City, posizionata a 450 metri dal Creek Harbour, all’immenso The Frame, un’enorme cornice vuota alta 150 metri.

Dubai dove si trova

Capitale di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. Si trova a sud del Golfo Arabico nella Penisola araba.

Capodanno a Dubai
Viaggio di nozze a Dubai
Un viaggio al caldo d'inverno a Dubai

 
 

ESPERIENZE DI VIAGGIO A DUBAI

Alla scoperta di Dubai
Dubai, la città incantata!

Che voi siate alla ricerca di un'escursione, un'ispirazione o un'esplorazione, Dubai è una meta per le vacanze unica che offre esperienze fuori dell'ordinario. Dubai è l'unico luogo in cui potete farvi abbagliare dallo scintillio dell'oro nei suq storici, respirare l'aria di mare a bordo di una tradizionale crociera in dhow e sfrecciare lungo uno scivolo d'acqua da 27 m nella stessa giornata. In poche parole vi aspettano alcune delle migliori avventure ed esperienze culturali e commerciali al mondo, oltre a lauti pasti, intrattenimento di qualità e tanto divertimento. Scoprite la città che rende tutto possibile.

At The Top e Burj Khalifa
L’edificio più alto del mondo, semplicemente il top!

Con i suoi 828 metri che lo rendono (al momento) l'edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa domina Dubai e rappresenta l'unione di arte, ingegneria e tradizione.
Ospita migliaia di metri quadrati adibiti a uffici, 900 abitazioni private, le 160 stanze dell'Armani Hotel e l'At the Top, il punto di osservazione esterno del 124° piano. Di recentissima introduzione è l'At The TopSKY, una piattaforma panoramica da record situata al 148° piano.

La Dubai Fountain
La danza dell’acqua, uno spettacolo unico!

Avete mai visto danzare l'acqua? Beh, avete la possibilità di farlo ogni giorno alla Dubai Fountain, situata ai piedi del Burj Khalifa. Il noto spettacolo son-et-lumière, con il sistema di fontane danzanti più grande del mondo, spruzza fino a 80.000 litri d’acqua alla volta a 150 metri d'altezza. Ogni getto, colorato e illuminato, oscilla a tempo di musica, dando vita a quel che è diventato lo spettacolo più famoso di Dubai. I fasci di luce proiettati sopra la fontana si possono vedere da oltre trenta chilometri di distanza.

Acquario e zoo subacqueo di Dubai.
Una varietà di animali acquatici da lasciare senza fiato!

La vasca da dieci milioni di litri dell'Acquario di Dubai, una delle più grandi del mondo, contiene più di 33.000 animali acquatici e il branco di squali tigre della sabbia più numeroso del pianeta. Questa attrazione, situata al terzo piano del Dubai Mall, ospita 70 specie marine e offre molte opportunità per entrare a contatto con la vita subacquea, a partire da un tunnel di 48 metri percorribile a piedi. Potrete godere di una vista "a occhio di pesce" e osservare squali tigre e pastinache mentre nuotano sopra la vostra testa...

Ski Dubai
Sciare nel deserto? a Dubai tutto è possibile!

Avete mai immaginato di andare nel deserto per sciare? Lo Ski Dubai nel Mall of the Emirates è la prima pista da sci al coperto ad avere aperto nel Medio Oriente. Disporrete di 22.500 m² di neve su più di 5 piste di diversa difficoltà, dalla pista per i principianti alla pista nera, oltre che di una zona freestyle per gli snowboarder e gli amanti dello slittino. Il suo snow park da 3.000 m² offre divertimento per tutta la famiglia, con grotte di neve, piste per gli slittini e per i canotti. Il bar in stile alpino è perfetto per gustarsi una cioccolata calda a -4°C o per ammirare la passeggiata quotidiana della colonia di pinguini.

Concediti il Relax.
Per il corpo e per la mente, Dubai ha tutto che desiderate!

Se state cercando un modo per farvi passare il jet lag, prendervi cura della vostra salute o semplicemente provare le temperature del deserto con un massaggio con le pietre calde, Dubai ha la SPA che fa al caso vostro. Offre una gamma incredibile di centri benessere che offrono trattamenti di bellezza, tecniche di rilassamento tradizionali e terapie all'avanguardia. Potete concentrarvi sull'estetica (manicure, pedicure, etc.), sul relax (massaggio, aromaterapia) o sul benessere olistico (trattamento ayurvedico, yoga). A Dubai relax e riposo possono dare risultati miracolosi.

Spiagge e Club
Spiagge spettacolari e sport acquatici, Dubai ha tutto ciò che fa per voi.

Se le spiagge spettacolari non sono una delle prime cose che vi vengono in mente quando pensate a Dubai, vuol dire che ancora non conoscete la città. Dai numerosi tratti di costa pubblici ai paradisi privati degli hotel, sui 15 km di costa c'è qualcosa per gli amanti dell'ombrellone di tutto il mondo. Siete in cerca di una tranquilla distesa di sabbia fatta apposta per rilassarsi? Desiderate una spiaggia ricca di azione e avventura? Provate a fare kitesurf a Kite Beach o wakeboard a Jumeirah Beach con uno degli esperti operatori turistici di Dubai. Che siate qui per cimentarvi negli sport acquatici o per trovare di un po' di pace in acque tranquille, Dubai ha ciò che fa per voi.

Safari nel Deserto.
Attività da brivido sulle morbide dune di sabbia, divertimento assicurato.

Il terreno aspro del deserto di Dubai nasconde numerose attività da brivido anche sulla terra ferma, tra cui la traversata guidando ad alta velocità su e giù per morbide dune di sabbia a bordo di veicoli 4x4. Il divertimento dal lato del passeggero è garantito. Infatti, le auto, spesso scivolano giù in obliquo. Per chi non ha mai provato la traversata delle dune, il modo migliore è prenotare un safari nel deserto. Moltissimi operatori del settore offrono quest'escursione: al tradizionale safari che si conclude dopo la traversata delle dune in un campo nel deserto, la sera seguono un barbecue e spettacoli tradizionali di ballerini e musicisti.

Cena nel Deserto al Tramonto - Privato

Una serata speciale sulle dune del deserto che si raggiunge con un fuoristrada 4x4. Si comincia in albergo nel primo pomeriggio da dove si viene condotti nel Dubai Desert Conservation Reserve, la grande riserva naturale di oltre 200 kmq. A bordo del potente 4x4 si sfidano le dune, con salti e sterzate mozzafiato per una divertente sfida con il deserto. Subito dopo, si sale sulla cima di una duna da dove si può contemplare lo spettacolo del tramonto nel deserto, dove il sole depone i suoi raggi d'arancio sull'ampia distesa ondulata delle sabbie. Come in uno scintillante miraggio, si vedono le luci dell’accampamento brillare in lontananza, primo segno del tradizionale benvenuto arabo che si può ricevere. Nell'accampamento che evoca immagini di notti arabe, è possibile rilassarsi su comodi e bassi cuscini nelle tende dei beduine. È possibile farsi decorare le mani con disegni all'henné, provare l'emozione di cavalcare un cammello o semplicemente gustare l'aromatico shisha. Per cena viene servito un banchetto a base di carni grigliate, fresche insalate, deliziosi dolci arabi e bevande selezionate, mentre una danzatrice del ventre ammalia i commensali ondeggiando sulle note della musica araba sotto una miriade di stelle...

Ticket di ingresso per La Perle

Franco Dragone, la mente creativa di show come The House of Dancing Water a Macao o Le Reve a Las Vegas, ha creato La Perle, il primo spettacolo permanente di Dubai.  Il teatro è costituito da 1300 posti divisi in 14 file, ognuno dei quali garantisce una magnifica vista dello spettacolo stesso permettendo a tutti di essere faccia a faccia con l'azione.   

Con una programmazione di 2 spettacoli serali e 10 spettacoli settimanali la Perle incanterà il pubblico in un teatro costruito appositamente per lo spettacolo nel cuore di Al Habtoor City nelle immediate vicinanze di Downtown. Il teatro è uno spettacolo a sè : un palco acquatico altamente tecnologico con una piscina profonda 12 metri e una capacità di 2,7 milioni di litri d'acqua. Qui, 65 artisti di fama mondiale provenienti da 23 Paesi si esibiranno in voli, tuffi, acrobazie e contorsionismi da togliere il fiato. La durata dello spettacolo è circa di 90 minuti senza interruzioni e gli spettacoli con cena iniziano alle 19:00 e alle ore 21:30 dal martedì al venerdì mentre il sabato, l'orario è alle 16:00 e alle 19:00. Tutti gli orari sono comunque soggetti a modifiche.
Con una storia che si ispira allo spirito e all'energia di Dubai per la quale è stato creato questo spettacolo unico al mondo , La Perle è ideato  per catturare l'immaginazione di adulti  e bambini e lasciarli senza fiato .

 TIPOLOGIE TICKET:

Bronze:    183 Poltrone
Silver:      501 Poltrone
Gold:        496 Poltrone
Platinum:  54 Poltrone
               Tutti coloro che prenoteranno un Ticket Premium avranno diritto:

  • Un parcheggio gratuito custodito oppure un trasferimento andata/ritorno con Uber;
  • Poltrone più grandi e confortevoli.

VIP: 54 Poltrone
        Tutti coloro che prenoteranno un Ticket VIP avranno diritto:

  • Ingresso alla VIP Lounge;
  • Snack e bevande presso la Lounge;
  • Poltrone più grandi e confortevoli.



Biglietto d'ingresso "At The Top" - 148° piano - Sky del Burj Khalifa

At Top of Burj Khalifa Sky, la torre più alta del mondo considerata la nuova icona del Medio Oriente, offre uno spettacolare panorama. La visita prevede una sosta al 125° piano per ammirare una vista mozzafiato a 360° sulla costa del Golfo del deserto arabo ed oltre, per poi proseguire ad alta velocità in uno degli ascensori più veloci del mondo, fino al 148° piano. Qui si arriva in una Premium Lounge dove poter gustare cibi e bevande e dare un'occhiata al mondo sottostante dalla terrazza all'aperto, considerata il più alto punto di osservazione artificiale sulla terra. Scegli l'orario d'ingresso tra le 09:30 e le 22:00 

Ingresso presso il Bollywood Parks

Bollywood Parks sarà un esperienza speciale nel magico e colorato mondo di BollYwood. Qui avrete la possibilità di andare dietro le quindi di famosi set d assistere a spettacoli che si rifanno a famosi film di questo genere unico.

Ingresso presso Legoland

Legoland creato originalmente per bambini di età tra I 2 ed I 12 anni, è diventato nel corso degli anni un attrazione anche per gli adulti. Con i suoi 60 milioni di mattoncini Lego disponibili, il Lego Park di Dubai darà la possibilità di creare sempre qualcosa di diverso, visto che comprende diverse aree tematiche. I bambini potranno scegliere inoltre se frequentare una scuola guida con macchini di mattoncini Lego o assistere a spettacoli dal vivo nella Lego arena.

Ingresso presso il Motiongate

Motiongate è un viaggio attraverso set cinematografici che vi faranno incontrare i vostri personaggi preferiti, da Kung Fu Panda a Spider Man. Andrete dietro le quinte per scoprire l'illusione del cinema, spettacoli teatrali di apertura e gli uffici direzionali caratteristici di uno studio cinematografico di lavoro.

Safari all'alba nel deserto - Privato

Godetevi le contrastanti esperienze del deserto, il confronto tra antiche tradizioni nomadi ed il divertimento moderno.
Questo tour unico vi farà vivere esperienze indimenticabili: safari tra le dune, colazione al sacco e sandboarding con istruzioni (tempo permettendo).

Visita di intera giornata di Abu Dhabi e Yas Mall da Dubai

Un'intera giornata che Vi porterà alla scoperta della capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi, città ricca di architetture moderne che costituiscono affascinanti interpretazioni dei temi islamici. Grattacieli sfavillanti, ville e palazzi costeggiano il nostro percorso lungo la Corniche, con le azzurre acque del golfo e le incantate isole al largo. In questa città colma di contrasti tra antico e moderno si visiterà la bellissima ed affascinante Grande Moschea Sheikh Zayed , capolavoro dell'architettura moderna. La Moschea ha 80 cupole, circa 1000 colonne, il tappeto intessuto a mano più grande del mondo e candelabri placcati in oro 24 carati. Al termine visita panoramica attraversando la città passando per la Corniche. Nel pomeriggio si potrà esplorare le numerose attrazioni per lo shopping, i ristoranti allo Yas Mall. Dopo un pomeriggio elettrizzante, partenza e rientro a Dubai.

 



Visita di intera giornata di Abu Dhabi e Louvre Abu Dhabi da Dubai

Un'intera giornata che Vi porterà alla scoperta della capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi, città ricca di architetture moderne che costituiscono affascinanti interpretazioni dei temi islamici. Grattacieli sfavillanti, ville e palazzi costeggiano il nostro percorso lungo la Corniche, con le azzurre acque del golfo e le incantate isole al largo. In questa città colma di contrasti tra antico e moderno si visiterà la bellissima ed affascinante Grande Moschea Sheikh Zayed , capolavoro dell'architettura moderna. La Moschea ha 80 cupole, circa 1000 colonne, il tappeto intessuto a mano più grande del mondo e candelabri placcati in oro 24 carati. Al termine visita panoramica attraversando la città passando per la Corniche. Nel pomeriggio ci si potrà dedicare alla visita del Louvre . Il biglietto d'ingresso non è incluso. Nel pomeriggio partenza e rientro a Dubai.

 



Visita di mezza giornata della città di Dubai

Un'affascinante escursione della città di Dubai di mezza giornata. Vi condurrà alla scoperta della magnifica Moschea di Jumeirah che si erge dopo una schiera di moderni palazzi disseminati lungo la costa. Sosta a Bastakiya per ammirare le antiche case dei ricchi mercanti con le loro caratteristiche torri del vento, veri e propri antenati "naturali" dei moderni condizionatori. Il nostro viaggio continuerà a bordo di un Abra, le antiche imbarcazioni in legno che collegano le due parti della città separate del famoso Creek, insenatura di mare che si insinua nella città. Nella traversata della baia vedremo la moderna metropoli con le sue sontuose architetture che svettano sulle stradine piene di vita della nostra destinazione successiva, il Souk dell'oro e delle spezie, un insieme di profumi e colori che vi inebrieranno.

Biglietto della durata di 72 ore del "Dubai Hop ON - Hop OFF"

Giro della città di Dubai giornaliero in pullman hop-on hop-off (Pullman rosso a due piani, stile inglese) che permetterà ai passeggeri di pianificare il loro itinerario, grazie alle numerose fermate lungo il percoso, sperimentando così un nuovo modo visitare Dubai.

Biglietto d'ingresso all'alba "At The Top" - 124° - del Burj Khaliffa

At Top of Burj Khalifa - Level 124 Sunrise, la torre più alta del mondo considerata la nuova icona del Medio Oriente, offre uno spettacolare panorama in particolare durante l'Alba, una vista mozzafiato a 360° sulla costa del Golfo del deserto arabo ed oltre. Un entusiasmante viaggio ad alta velocità in uno degli ascensori più veloci del mondo per dare un'occhiata al mondo sottostante attraverso avant-garde, telescopi di ultima generazione.

 

Visita della "nuova Dubai" inclusa entrata all' "At The Top" del Burj Khalifa

Dubai non finisce mai di stupirci e questo tour ne è la prova. Si parte da Dubai Marina, un vero e proprio quartiere residenziale, dove è possibile trovare hotel, boutiques e residence di lusso, per proseguire alla scoperta della famigerata Palma, un'isola unica al mondo perchè interamente costruita dall'uomo, passando anche per la nuovissima The Dubai Frame.
Dubai è la culla del progresso, dell'innovazione, della creazione di progetti fantastici ed apparentemente irrealizzabili. Un esempio è il Burj Al Arab, uno degli hotel più lussuosi al mondo, dove si effettuerà una sosta fotografica, per ammirare la sua imponenza.
La visita proseguirà con una visita al Dubai Mall, situato nella zona Downtown, è uno dei punti migliori per ammirare quella che ormai viene definita una vera e propria icona di Dubai: il Burj Khalifa.

Dune Dinner Safari al Tramonto - Privato

Sorprendete una persona speciale e festeggiate un'occasione o semplicemente godetevi una tranquilla serata romantica all'interno di ambente idilliaco. Vivere un safari con cena tra le dune del deserto è un'esperienza autentica oltre che esclusiva.
I nostri esperti autisti accolgono a bordo di un Landcruiser a trazione integrale con il qualle si lascia la città alle spalle per raggiungere le mistiche dune del deserto. Si entra nella Dubai Desert Conservation Reserve dove ci si ferma per ammirare il volo dei falconi (tempo permettendo) prima di dirigersi verso un gazebo privato nel deserto. Rilassatevi e godetevi la cena araba con un servizio personalizzato in tenda (con set up tradizionale) in un luogo del deserto privato creato solo per Voi.
Una cena che rievoca un'atmosfera fiabesca nella quale tutto può esser personalizzato in base alle Vostre esigenze e all'occasione da festeggiare.

Chauffeur Drive Privato - Intera giornata

Autista privato un'intera giornata (8 o 10 ore) a disposizione per escursioni, safari o itinerari privati.

Crociera sul Creek con cena e selezione di bevande incluse

Un' elegante serata a bordo della splendida barca Al Minsaf costruita interamente in vetro. Durante la crociera di due ore e mezza potrete gustare una delizionsa cena ed ammirare, dall'enorme finestra di 6.000 metri quadrati, il Creekside di Dubai, Sheikh Saeed House, la Banca Nazionale di riferimento di Dubai, la Camera di Commercio e Industria ed i moderni edifici Dubai.


Conoscere il territorio

Golfo Persico, confederazione di 7 emirati: Sharjah, Ajman, Umm Al-Qaiwain, Ras Al-Khaimah, Fujairah, Dubai, Abu Dhabi.

Dal momento che gli Emirati Arabi Uniti sono attraversati, per tutta la loro lunghezza, dal Tropico del Cancro, il clima di Dubai si presenta caldo e soleggiato per la quasi totalità dell’anno.

Durante l'inverno, in media, la temperatura tocca i 25°C sebbene, lungo la costa, l’effetto mitigante del mare pone tale valore prossimo ai 12/15°C. Durante la stagione invernale sia le zone desertiche sia quelle montante sono soggette a crolli delle temperature diurne fino ai 5°C. Nelle regioni costiere le notti si presentano, per la quasi totalità dell’anno, fresche. L'umidità si attesta, nelle medesime aree, tra il 50% e il 60%.

Durante la stagione estiva Dubai è soggetta a un clima caldo-afoso al quale va ad unirsi un’umidità che, in media, tocca il 90%. Durante l’estate non è raro che le temperature superino, al livello del mare, i 37°C.

Le precipitazioni, nell’Emirato di Dubai, sono rare per tutta la durata dell'anno e, qualora avvengano, non sono molto consistenti. È da tener presente che, durante la stagione invernale, le piogge possano presentarsi come brevi rovesci o, più raramente, come temporali. La "perla del Golfo" è soggetta, di media, a soli cinque giorni di precipitazioni annue

 

Documenti necessari

Per entrare negli Emirati Arabi Uniti è necessario possedere una passaporto avente una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza del soggiorno. Al momento dell’arrivo nel paese, presso i controlli passaporti degli aeroporti, verrà apportato, senza alcun costo aggiuntivo, un visto temporaneo d’entrata.

Questa procedura è valida per i soli cittadini italiani mentre coloro che dispongono di altre cittadinanze dovranno comunicare la nazionalità durante la prenotazione per controllare l'eventuale necessità di un visto d’entrata (a pagamento e non rimborsabile in caso di esito negativo). Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata, il Consolato del Paese, presente in Italia, o, infine, presso il proprio Agente di viaggio.

Idee per viaggiare non è responsabile per mancate partenze dovute a non valida documentazione personale. Ambasciata d'Italia ad ABU DHABI: Al Nahyan Street, Al Bateen, Manaseer Area P.O. Box 46752 - Tel.: +971 2 4435622

È proibita l’importazione di materiale (giornali, video, riviste ecc.) che potrebbe essere considerato offensivo della morale islamica, nonché di materiale audio/video e di software pirata.

L’uso e l’importazione di sigarette elettroniche e dei relativi liquidi di ricarica è strettamente limitato e la vendita di tali articoli rimane tuttora vietata nel Paese. Per evitare d’incorrere in problemi con le Autorità locali a causa di una legislazione non ancora molto chiara su questi prodotti, si sconsiglia di portare con sé tali articoli. Si sono infatti verificati casi in cui il ritrovamento di sigarette elettroniche e liquidi di ricarica nel bagaglio a mano dei passeggeri ha condotto non solo al sequestro dei beni, ma anche al fermo amministrativo del viaggiatore.

Negli EAU l'introduzione e lo spaccio di droghe, indifferentemente dalla quantità o dalla legislazione in essere nel paese di provenienza, sono puniti con estrema severità.

IMPORTANTE: l’Emirato di Sharjah rappresenta un’eccezione in seno agli EAU in quanto sono proibite, sull’intero territori dell’emirato, bevande di natura alcolica.

Ambasciata d'Italia ad Abu Dhabi

Al Rawda Area - Mubarak bin Mohammed street (12th street)-Villa 715
P.O. Box 46752 - Abu Dhabi, U.A.E.
Tel.: 00971 2 4435622
Fax:  00971 2 4453673
Cellulare di emergenza: 00971 50 8180 780
e-mail: italianembassy.abudhabi@esteri.it
Home page: www.ambabudhabi.esteri.it 

Cancelleria consolare Ambasciata d’Italia a Abu Dhabi 
(vedi Ambasciata)

Consolato Generale d’Italia a Dubai
World Trade Center
P.O. Box 9250 Dubai
Tel.: 00971 4 3314167
Fax Sede:  00971 4 3317469
Cellulare d’emergenza: 00971 50 6563375
e-mail consolare: consular.dubai@esteri.it 
e-mail informazioni: info.dubai@esteri.it

TOURISM DIRHAM - TASSA DI SOGGIORNO PER DUBAI

Pagabile esclusivamente in loco, varia tra i 7 e i 20 dirhams per camera, per notte, a seconda della categoria dell'hotel.

DOCUMENTI PER VIAGGI ALL'ESTERO DI MINORI

A partire dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data, i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d’identità valida per l’espatrio.

Al fine di agevolare l’espatrio dei cittadini in questione, oltre che di sventare il pericolo di espatri illegali degli stessi per conto di terzi, dal 2010 è prevista la possibilità di chiedere, presso gli Uffici competenti, il rilascio di una versione del passaporto sulla quale sono impressi i nomi di entrambi i genitori. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano. Si ricorda che ai sensi della Circolare 1 del 27 gennaio 2012 del Ministero degli Interni: “la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci” (cit.).

Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un'autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all’estero), il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

Dal 4 giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e, infine, a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax).

Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:

  • La dichiarazione di accompagnamento può riguardareun solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
  • Gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
  • Nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
  • Nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, al fine di garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto, di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.

Per conoscere la documentazione completa può essere utile consultare il sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/191

VISTO D'INGRESSO A DUBAI

Il visto d'ingresso è soggetto all'approvazione dell'Immigration Office di Dubai. Nel caso in cui lo stesso non venisse approvato, i clienti saranno comunque tenuti al pagamento della penale prevista dal contratto di viaggio.

L’emissione del visto è da considerarsi quindi come un servizio disgiunto dal pacchetto turistico, pertanto Idee per Viaggiare non potrà ritenersi in alcun modo responsabile della mancata approvazione ed emissione dello stesso.

Il costo del visto non è infine rimborsabile.

ATTENZIONE AL PASSAPORTO

Alcune destinazioni della nostra programmazione richiedono più di una pagina libera sul passaporto per l'accesso al paese. È quindi buona norma controllare, prima della partenza, di avere un numero sufficiente di pagine libere per i timbri doganali.

La normativa varia da paese a paese, alcuni ne richiedono una soltanto, altri addirittura 3. L'esperienza consiglia, per sicurezza, di avere almeno due pagine libere in più del numero delle destinazioni visitate. Se ad esempio si visitano 2 destinazioni, è consigliato avere 4 pagine libere sul passaporto.

FORMALITA' DOGANALI

E' proibita l’importazione di materiale (giornali, video, riviste ecc.) che potrebbe essere considerato offensivo della morale islamica, nonché di materiale audio/video e di software pirata.

È consentita l’importazione di 400 sigarette o sigari, 2 kg di tabacco, 2 litri di liquore e 2 litri di vino; questi ultimi solo per i non musulmani e fatta eccezione per l’Emirato di Sharjah, dove le bevande alcoliche sono proibite.

L’uso e l’importazione di sigarette elettroniche e dei relativi liquidi di ricarica è strettamente limitato e la vendita di tali articoli rimane tuttora vietata nel Paese. Per evitare d’incorrere in problemi con le Autorità locali a causa di una legislazione non ancora molto chiara su questi prodotti, si sconsiglia di portare con sé tali articoli. Si sono infatti verificati casi in cui il ritrovamento di sigarette elettroniche e liquidi di ricarica nel bagaglio a mano dei passeggeri ha condotto non solo al sequestro dei beni, ma anche al fermo amministrativo del viaggiatore.

Abbigliamento consigliato

Sono fortemente consigliati capi leggeri nei mesi estivi ma non bisogna dimenticare la forte escursione termica, sia causata dall'uomo (aria condizionata) sia d’origine naturale (clima desertico).

Durante i mesi invernali è consigliato indossare giacche leggere o pullover.

In ogni caso bisogna fare attenzione a non recare offesa alla morale islamica. È vietato il topless.

Un po' di storia

Sebbene gli scavi archeologici degli ultimi anni, grazie ai reperti che sono emersi, abbiano aperto uno spiraglio sul primissimo popolamento dell’area del Golfo (risalente, perlomeno, al 7.000 a.C.) si sa ancora molto poco delle culture d’appartenenza di questi pionieri.

Il clima mite immediatamente successivo alla fine dell’ultima glaciazione, confermato dalla presenza di foreste fossili di mangrovie (un massiccio ritrovamento è stato effettuato nel luogo che oggi ospita la Dubai Internet City), permise un massiccia immigrazione nell’area che dovette confrontarsi, attorno al 5.000 a.C., con la graduale desertificazione della regione che portò, nell'arco di qualche secolo, all'attuale situazione climatologica.

La presenza d’importanti recuperi di manufatti (principalmente ceramiche), prodotti a cavallo tra il III e il IV secolo d.C., unita a cronache d'età romano-bizantina come, ad esempio, il Periplo del Mar Eritreo (I secolo d.C.) dimostra la tesi secondo la quale fosse presente una florida civiltà urbana presente sul territorio arabico già in epoca pre-islamica. La civiltà arabica pre-islamica, politeista e suddivisa in seno a una miriade di nazioni minori soggette all’Impero bizantino o a quello sasanide, venne unificata sotto un’unica bandiera a cavallo tra l’epoca del governo diretto di Maometto e la fine del califfato dei Rashidun, i quattro califfi “ben guidati”, mentre il completamento dell’opera di conversione dell’area al nuovo credo avvenne durante il periodo Omayyade quando la seconda ondata d’invasioni arabe pose fine al dominio sasanide sulla regione.

La più antica citazione su Dubai, d’età medioevale, proviene dal libro di geografia scritto dal geografo andaluso Abu Abdullah al-Bakri mentre, nel 1580, il mercante veneziano Gasparo Balbi visitò l’area per poi tornare in patria menzionando Dubai e la sua industria operante attorno alla raccolta delle perle.

Dubai, prima del XVIII secolo, era formata da un’insieme di piccole entità locali, villaggi se non accampamenti semi-permanenti, che orbitavano attorno all'industria ittica e alla già citata raccolta delle perle ma, agli  albori del secolo in esame, gli abitanti della zona si stabilirono in una singola regione fondando un villaggio di pescatori abitato, permanentemente, da una media di 700/800 individui appartenenti alla tribù Baniyas (realtà soggetta al vicino Emirato di Abu Dhabi).

Nel 1833, in seguito allo sviluppo di un processo di “feudalizzazione” del precedente sistema tribale, i membri della tribù Al Bu Falasi attuarono una secessione da Abu Dhabi e si stabilirono a Dubai. L’esodo da Abu Dhabi venne guidato da Ubaid bin Saeed e da Maktum bin Butti. Quest’ultimo fondò, in seguito alla morte di Ubaid (1836), l’attuale dinastia Maktoum.

L'insediamento, sebbene mantenesse l’originaria predisposizione verso l'industria ittica, divenne un rilevante polo commerciale e numerosi mercanti persiani vi si trasferirono. Come conseguenza a questa massiccia opera d’immigrazione, il quartiere persiano della città, prossimo al porto del Dubai Creek, venne rinominato, in memoria del Bastak, “Bastakiya”.

La città di Dubai continuò a crescere fino agli anni ’30 del XX secolo quando la Grande Depressione si abbatté anche sulla città persica: la crisi economica portò al crollo dell’industria del lusso orbitante attorno alla raccolta e alla lavorazione delle perle, principale fonte di ricchezza della città, e ciò stroncò l'insediamento obbligando la maggior parte della popolazione a emigrare. L’emirato, già provato dalla recessione economica, cadde in una crisi ancor più profonda nel 1947 quando, come conseguenza ad una disputa sui confini, scoppiò una guerra, cessata rapidamente in seguito all'arbitrato inglese, con la vicina Abu Dhabi.

La scoperta dei giacimenti petroliferi, per quanto limitati, fu la chiave che avrebbe permesso a Dubai di rialzare la testa e nel 1958 il lungimirante sceicco Rashid bin Saeed Al Maktoum, padre dell’attuale emiro Mohammed bin Rashid Al Maktum, diede il via, grazie ai ricavi derivanti dalle concessioni petrolifere, a numerosi investimenti commerciali come anche alla costruzione delle prime infrastrutture cittadine.

Vennero elargiti appalti a compagnie estere che installarono, e gestirono, sia i servizi primari (in particolar modo l’usufrutto dell’energia elettrica e dell’acqua) sia quelli legati al settore terziario come le telecomunicazioni, i porti e gli aeroporti. Negli anni ’50 venne costruito un primo aeroporto, con pista non-asfaltata, mentre nel 1959 venne costruito l'Airlines Hotel, la prima struttura alberghiera della città. A questo pioniere seguirono, nel 1968, l’Ambassador e il Carlton.

Il lungimirante “New Deal” avviato dallo sceicco Rashid, portato avanti dai successori, avrebbe determinato la rinascita della città mentre il ritiro britannico del 1971 avrebbe comportato l'indipendenza degli Emirati Arabi Uniti, del Qatar e del Bahrain. Chi avrebbe mai detto che una nazione fallita, nel giro di quasi 70 anni, sarebbe divenuta uno dei cuori della cultura globale?

Cultura

RAMADAN

La religione ufficiale è musulmana. In questo paese, per la loro filosofia cosmopolita, sono molto tolleranti verso l’abbigliamento (soprattutto quello femminile) occidentale ma durante il Ramadan, per una forma di rispetto verso la popolazione locale si consiglia di indossare in pubblico un abbigliamento più consono.

SOGGIORNARE DURANTE IL RAMADAN

Durante il Ramadan, nei paesi di religione islamica si pratica il digiuno (Sawm) per l'intero periodo pertanto è proibito mangiare, bere e fumare dall'alba al tramonto per concentrarsi sul proprio rinnovamento spirituale. Il digiuno non è facile da sopportare, perciò chi può rallenta il ritmo. Ricordiamo che durante il Ramadan l'orario di lavoro nel paese subisce lievi variazioni, ristoranti e punti ristoro saranno chiusi fino al tramonto.

Ciò nonostante i ristoranti negli alberghi resteranno aperti durante il giorno e pasti e le bevande vengono servite in aree riservate ai non musulmani; per dimostrare solidarietà e rispetto, bisogna evitare di mangiare o bere in pubblico davanti a persone che praticano l'astinenza e rispettare sempre il momento della preghiera islamica. Centri commerciali e tradizionali Souq seguono un orario differente rispetto agli altri periodi dell'anno e di solito chiudono in mattinata, per riaprire dopo il tramonto.

Quando le ombre si allungano e il tramonto si avvicina, la vita ritorna a scorrere intensa e gli aromi riempiono le strade per onorare l'iftar (la cena dopo il digiuno). Durante questo mese l'operatività di alcuni tour ed escursioni potrebbero essere modificati senza alterarne in alcun modo il contenuto. Un'esperienza unica nel suo genere e soggiornare durante La Festa della Rottura (Id al-Fitr), festa di più giorni che segna la fine dei 30 giorni di Ramadan e l'inizio del nuovo mese lunare.

Nel 2019 il mese del Ramadan sarà celebrato dal 5 maggio - 4 giugno

Vaccinazioni

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria ma è consigliabile consultare prima di partire il sito "viaggiare sicuri" della Farnesina che aggiorna continuamente l'informazione con eventuali richieste specifiche. Viaggiando a latitudini diverse dalle nostre abitudini, è consigliabile dotarsi una scorta di medicinali contro le malattie ricorrenti del "turista", quali stati febbrili, mal di testa, problemi intestinali, ecc.

MEDICINALI

Tutti coloro che intendono recarsi negli Emirati Arabi Uniti con al seguito qualsiasi medicinale prescritto o da banco per uso personale dovranno osservare i requisiti specifici previsti dalle disposizioni locali affinché l'ingresso di tali farmaci possa essere ammesso nel Paese.Se i suddetti farmaci rientrano nella categoria che gli EAU classifica come narcoticipsicotropici, controllati o semi-controllati, è necessaria l'approvazione da parte delle Autorità degli EAU. La lista aggiornata dei medicinali per i quali si applica questa regola, quantità e documenti consentiti da presentare possono essere trovati sul sito web del Ministero della Sanità degli EAU. L'approvazione può essere richiesta in anticipo o all'aeroporto di arrivo. Per ottenere l'approvazione prima di viaggiare è possibile procedere online utilizzando il modulo di domanda elettronico e la guida per l'utente sul sito web del Ministero della Sanità degli EAU. Le Autorità degli EAU informano che le domande vengono normalmente elaborate entro 5 giorni lavorativi. A coloro che giungeranno negli Emirati Arabi Uniti senza preventiva approvazione verrà richiesto di presentare i documenti indicati nell'elenco sopra citato. Non è garantito che verrà concessa l'approvazione. Se si arriva negli EAU senza la preventiva approvazione o la documentazione richiesta, i farmaci al seguito del viaggiatore non saranno ammessi nel Paese e l'utente potrebbe essere perseguito in base alle vigenti disposizioni locali di legge. Per maggiori informazioni sui farmaci controllati o sulla procedura per ottenere il permesso si raccomanda l'utilizzo delle linee guida dei viaggiatori del Ministero della Sanità o di contattare direttamente tale Ministero inviando una mail a info@moh.gov.ae o chiamando il numero +971 800 11111.

I viaggiatori in transito attraverso un aeroporto degli Emirati Arabi Uniti che non intendano entrarvi con i medicinali non ricompresi nell'elenco sopra menzionato, non sono tenuti a sottoporsi a questo processo di approvazione. In tutti i casi, esistono limiti alla quantità di farmaci che possono essere introdotti legalmente nel Paese. Il Ministero della Sanità consiglia di portare con sé fino a tre mesi di fornitura di farmaci come visitatore, quantità ridotta se il farmaco è incluso nell'elenco che richiede l'approvazione.

Moneta

La moneta locale è il Dirham (AED) che è diviso in 100 Fils (1 Dirham = circa € 0,21) ma i dollari americani e gli euro siano accettati quasi ovunque (consigliamo di effettuare il cambio in valuta locale). È possibile cambiare il proprio denaro presso i cambiavalute e le banche; i primi offrono, di media, condizioni migliori rispetto alle seconde ma è possibile che non accettino i travellers' cheque. 

Sono disponibili bancomat in tutte le strade principali, nei centri commerciali e, a volte, nelle strutture alberghiere.

CARTE DI CREDITO

Negli Emirati Arabi Uniti sono accettate le principali carte di credito (American Express, Diners Club, Visa, Master Card, ecc…) sia per quanto riguarda gli acquisti sia per noleggiare un'autovettura o negli alberghi.

Si tenga presente il fatto che pagare con carta di credito nei souk o nei negozi non consente di negoziare eventuali sconti.

Lingua

La lingua ufficiale degli Emirati Arabi Uniti è l'arabo ma l'inglese è diffuso in tutto il paese.

Fuso orario

Gli Emirati Arabi Uniti sono attraversati da un singolo fuso orario (UTC +4), l'ora locale è 3 ore in avanti rispetto a quella italiana ma quando da noi entra in vigore l'ora legale tale divario scende a 2 ore.

Elettricità

Negli Emirati Arabi Uniti la tensione della corrente ha un valore di 220 V, con frequenza 50 Hz. È consigliabile portare con sé un adattatore universale o, perlomeno, un adattatore per le prese a spina piatta.

Prima di partire

CARTA DI CREDITO A GARANZIA

Al momento del Check-in in un hotel potrebbe capitare, di vedersi richiedere la Carta di Credito a garanzia. Ciò è totalmente slegato dal pagamento dei servizi effettuato dal Tour Operator ed è una prassi molto comune a livello internazionale. La carta di credito del cliente, viene richiesta, laddove l'hotel disponga di servizi opzionali a pagamento, quali il Minibar, la TV via Cavo, Boutique o Ristoranti, dove è possibile acquistare e di conseguenza far addebitare gli importi da saldare al momento del Check-out. Di conseguenza non meravigliatevi se al momento dell'accettazione, vi viene addebitato un importo. Lo stesso non è definitivo ma trattasi di deposito cauzionale in valuta che verrà "conguagliato" con l'importo definitivo delle eventuali spese sostenute. Soltanto in quel momento, la struttura alberghiera tratterà il definitivo importo.