viaggi Living Ecuador e Galápagos
Quando andare in Ecuador
Quando andare in Ecuador

Living Ecuador e Galápagos

Quando andare in Ecuador

L’Ecuador è un Paese piccolo, ma infinitamente vario: la sua grande diversità, anche climatica, ha origine nella sua latitudine, combinata con la sua conformazione, con i vertiginosi rilevi delle Ande, che a Est digradano in morbide colline fino alle pianure amazzoniche e che a Ovest cedono il passo alle pianure della costa del Pacifico. Per non parlare delle Galápagos, dove confluiscono tre importanti correnti oceaniche: la corrente di Humboldt, la corrente di Panama e, periodicamente, la corrente El Niño, contribuiscono a conferire all’arcipelago un clima unico!

Per semplificare, nell’entroterra puoi trovare due stagioni: la stagione secca va da giugno a dicembre, quella umida da dicembre a maggio. Tieni conto, però, del fatto che le temperature e la possibilità di godere di cieli sereni o di viaggiare accompagnati da carovane di nubi dipendono molto dall’altitudine e dalla posizione geografica! La foresta pluviale ha l’umidità come caratteristica intrinseca, e raggiunge il suo picco tra gennaio e maggio. Sulle Ande la latitudine mitiga le temperature delle alte quote: a Quito, nonostante si sfiorino i 3.000 metri di altitudine, sembra di vivere in una primavera perenne, con minime mensili che oscillano tra i 9 e i 10 gradi lungo il corso dell’anno e temperature massime che variano tra i 19 e i 20 gradi. Tra giugno e settembre si trovano giornate generalmente soleggiate e limpide, tra ottobre e novembre le piogge sono spesso concentrate in piovaschi notturni che cedono il passo a mattine serene. Le precipitazioni diventano più abbondanti nei mesi successivi, e il massimo della piovosità si raggiunge in aprile.

La zona costiera e le Isole Galápagos hanno caratteristiche ancora diverse, influenzate soprattutto dall'Oceano e dalle sue correnti. Sapevi che un vecchio nome delle Galápagos era Islas Encantadas, letteralmente “isole stregate”? Erano chiamate così proprio perché sembravano comparire e scomparire fra le nebbie. Nell’arcipelago si alternano due stagioni: nei mesi compresi tra gennaio e giugno prevalgono le giornate soleggiate, calde e umide, saltuariamente interrotte da precipitazioni brevi ma intense. Da luglio a dicembre, periodo della stagione secca, la temperatura, soprattutto quella dell’acqua, si abbassa e la garua, una sottilissima pioviggine, come un velo di nebbia avvolge i rilievi, o addirittura intere isole, rendendole - appunto - encantadas! Il periodo migliore per scoprire le Galápagos? Nel corso della stagione secca la temperatura è piacevole e ci si immerge senza muta, ma nella stagione umida, grazie alla corrente di Humboldt che porta acqua ricca di sostanze nutritive e plancton, la vita di pesci e uccelli marini è decisamente esuberante e fa dimenticare il freddo dell’acqua e il mare potenzialmente mosso delle traversate notturne! Ma i ritmi della natura, soprattutto alle Galápagos, corrono senza posa: a gennaio la deposizione delle uova delle tartarughe verdi, a febbraio la nidificazione dei fenicotteri, a marzo quella delle iguane marine, ad aprile il corteggiamento degli albatri… Ogni mese dell’anno offre occasioni per osservare diversi aspetti dell’incredibile fauna delle isole!

Personalizza il tuo viaggio
Personalizza il tuo viaggio.
Chiedi un preventivo.

Ottieni senza impegno un preventivo personalizzato per la tua vacanza.
Gli esperti di IDEE PER VIAGGIARE sono a tua disposizione per organizzare insieme a te un viaggio unico e indimenticabile.

A closer look

È bello sapere che...

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111 sempre attivo (24/7)

+39 06.56559866 sempre attivo (24/7)

helpline@ideeperviaggiare.com

Al fine di garantirti un’accurata assistenza per ogni eventualità, prendi nota di questi contatti nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
I contatti sono validi anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.