viaggi Living Perù
Perù: un po’di storia
Perù: un po’di storia

Living Perù

Perù: un po’di storia

Le prime tracce di vita umana in Perù risalgono al 15.000 a.C., ma solo nel 5.000 a.C., con lo sviluppo dell'agricoltura e dell'allevamento, si consolidano le prime comunità. Negli altipiani andini del Nord del Paese, tra il 900 e il 200 a.C., si sviluppa la civiltà Chavín, che segna un momento di passaggio importante per l'evoluzione della struttura sociale e del panorama culturale, per l'avanzamento nelle tecniche agricole e artigianali come la metallurgia e la tessitura. All'inspiegato declino di questa civiltà, seguono secoli in cui altre culture locali come Moche, Lima, Nazca e Recuay iniziano a fiorire.

È però solo dopo il 500 d.C. che la struttura della società assume la forma dell'impero: ciò avviene con l'avvento della civiltà Huari, sviluppatasi al centro del Perù nella zona dell'attuale Ayacucho e organizzata in province fino alla costa e sugli altipiani, e della civiltà Tiahuanaco, estesa nelle aree di confine tra l'attuale Perù, Bolivia e Cile. È in questo periodo che si avvia il terrazzamento dei campi, così da sfruttare anche le aree meno agevoli per la coltivazione, e si porta avanti un'importante opera di sviluppo dei collegamenti stradali.

Con il XIII secolo si assiste all'ascesa della civiltà Inca, capace di estendere la propria influenza su gran parte delle aree occidentali del Sud America. Dalla lingua ufficiale, il quechua, alla struttura politica, una monarchica teocratica, all'organizzazione dell'economia e alla pratica della religione basata sul culto del Sole, l'impero Inca opera un accentramento verso Cuzco, ritenuto l'ombelico del mondo. Nei primi decenni del XVI secolo si stima che i confini dell'impero abbracciassero un territorio di oltre 2 milioni di chilometri quadrati, includendo aree considerevoli degli attuali Perù, Colombia, Ecuador, Bolivia, Cile e Argentina.

Le notizie dell'esistenza dell'impero Inca si diffondono in breve tempo fra gli esploratori europei, nel XVI secolo: approfittando dei dissidi interni all'impero, gli Spagnoli, in primo luogo con Francisco Pizarro, conquistano rapidamente le terre dell'impero e insediano la capitale della colonia a Lima. Nel 1572, con l'uccisione del sovrano Túpac Amaru, gli Spagnoli abbattono l'ultimo baluardo della resistenza preparandosi ad asservire le popolazioni locali, già decimate dai conflitti e dalle malattie importate dagli Europei.

Solo dopo due secoli, e dopo il ribollire dei primi moti di ribellione, il movimento indipendentista peruviano acquisisce la forza necessaria per rivendicare e ottenere la liberazione dal dominio europeo, con il supporto dei proprietari terrieri ispano-americani di diversi Paesi del Sud America. Nel 1821 viene proclamata l'indipendenza.

All'indipendenza segue un lungo periodo di forte instabilità, generata dagli squilibri sociali, dagli interessi stranieri rispetto alle materie prime di cui il Perù è ricco, dagli scontri per i confini con Bolivia, Cile e Colombia. Nel 1979, dopo decenni in cui si sono avvicendati regimi dittatoriali, viene adottata la Costituzione, ma il processo di democratizzazione è stato lento e complesso.

Nell'ultimo decennio il Perù è una delle economie con il maggiore tasso di crescita a livello globale.

Carpe diem

Migliori offerte del mese

Personalizza il tuo viaggio
Personalizza il tuo viaggio.
Chiedi un preventivo.

Ottieni senza impegno un preventivo personalizzato per la tua vacanza.
Gli esperti di IDEE PER VIAGGIARE sono a tua disposizione per organizzare insieme a te un viaggio unico e indimenticabile.

A closer look

È bello sapere che...

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantirti un’accurata assistenza in caso di inconvenienti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
Utilizza questo numero anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.