viaggi Living Thailandia
Cosa fare in Thailandia
Cosa fare in Thailandia

Living Thailandia

Cosa fare in Thailandia

Lo scintillio dei Buddha disseminati ovunque e le foreste fittissime, le meravigliose spiagge e le acque di smeraldo, incorniciate da scogliere di granito, la vivacità che colpisce tutti i sensi, nella capitale Bangkok: la Thailandia è una meta che offre mille occasioni, scopri quelle da non perdere con i nostri consigli.

 

Ammira la sontuosa cultura thailandese a Bangkok: ti attendono Buddha sognanti e dalle dita lunghe e flessuose, monumentali nelle loro pose imperturbabili, la magnificenza delle architetture del Palazzo Reale, con i suoi numerosissimi templi irti di guglie e le decorazioni d'oro, di madreperla e di vetro colorato, la questua dei monaci vestiti d'arancio.

 

Esplora Bangkok in lungo e in largo: osservala dal pelo dell'acqua, percorrendone i khlong, i canali, a bordo delle tradizionali long tail boat; ammirala dall'alto dello Sky Train, la ferrovia sopraelevata che attraversa la città, o dalle terrazze panoramiche degli eleganti sky bar, sorseggiando un cocktail; immergiti nel flusso del traffico cittadino zigzagando a bordo di un tuk-tuk, i pittoreschi taxi a tre ruote.

 

Lasciati rapire dagli odori e dai sapori della vita quotidiana della città. Fra le bancarelle del Pak Khlong Talat, il mercato dei fiori di Bangkok, in mezzo a orchidee e ghirlande di gelsomini, resterai inebriato dai profumi intensi dei fiori esotici. Il mercato galleggiante Damnoen Saduak, a poco più di un'ora da Bangkok, è un'altra esperienza da non perdere: centinaia di barche, a remi o a motore, solcano le acque del canale esponendo frutta e verdura dai colori vivacissimi. Dallo sfrigolio delle piastre dei chioschi disseminati lungo le vie cittadine, ad ogni ora del giorno e della notte, si levano i profumi del cibo di strada, i cuochi che affettano e spadellano con gesti scenografici. Per gratificare il palato, perché non frequentare anche uno dei numerosi corsi di cucina tradizionale e non imparare a cucinare il pad thai?

 

Concediti un massaggio tradizionale thai presso la scuola del tempio di Wat Pho di Bangkok: una esperienza rigenerante!

 

Tuffati nel mare di smeraldo delle coste del Sud, affacciate sul Mare delle Andamane o sul Golfo del Siam: ci sono 3.000 chilometri di coste e di isole tropicali, tra la provincia di Krabi, l'area costiera di Khao Lak, l'isola di Phuket o di Koh Phangan, le PhiPhi Island. Godrai di spiagge bianchissime o color del bronzo, abbracciate da scogliere scoscese di calcare e coperte di vegetazione, movimentate da massi di granito levigato o da grotte degne di essere abitate da creature leggendarie. Potrai praticare snorkeling fra coralli e pesci colorati, ma anche il trekking e l'arrampicata, fra foreste di mangrovie, ruscelli, cascate e meravigliosi affacci sul mare. O, semplicemente, oziare in uno scenario da paradiso tropicale. Assaggerai pesce freschissimo e dalle dimensioni sorprendenti, potrai partecipare allo scatenato Full Moon Party sulla spiaggia di Haad Rin, nell'isola di Koh Phangan, o immergerti nel Parco Marino delle Isole Similan, brulicante di vita.

 

Visita le antiche capitali del Siam: Sukhothai, con i suoi magnifici templi e i monumenti della città antica e del palazzo reale, immersi nel verde e circondati da stagni e laghetti, e Ayutthaya, le cui rovine sono ora parco archeologico. Fondata nel 1350 e parzialmente distrutta dall'invasione birmana, al momento del suo massimo splendore vantava oltre 1.500 templi e oltre 4.000 statue.

 

Rievoca la storia del XX secolo e percorri il celebre ponte sul fiume Kwai, nei pressi di Kanchanaburi: protagonista del romanzo e del film omonimo, diretto da David Lean, è parte della ferrovia fatta costruire per volere del Giappone dalle popolazioni locali e dai prigionieri di guerra, costretti ai lavori forzati, per collegare la Thailandia all'attuale Myanmar durante la Seconda Guerra Mondiale. 

 

Esplora la Thailandia del Nord: oltre alla concentrazione di templi e statue e cultura, le province di Chiang Rai e Chiang Mai, montuose, solcate da fiumi, dominate dalla foresta e punteggiate da insediamenti tribali, offrono l'opportunità di vivere appieno la natura con trekking, rafting e gite a dorso di elefante, di immergersi nella vita semplice delle popolazioni rurali e di osservare dall'alto il cosiddetto Triangolo d'Oro, dove Laos, Myanmar e Thailandia si incontrano sul fiume Mekong.

Carpe diem

Migliori offerte del mese

Personalizza il tuo viaggio
Personalizza il tuo viaggio.
Chiedi un preventivo.

Ottieni senza impegno un preventivo personalizzato per la tua vacanza.
Gli esperti di IDEE PER VIAGGIARE sono a tua disposizione per organizzare insieme a te un viaggio unico e indimenticabile.

A closer look

È bello sapere che...

Escursione al Palazzo Reale e Buddha di Smeraldo

Il Palazzo Reale è il simbolo della nazione e monumento piu' glorificato in tutto il Paese. Al suo interno, il Wat Phra Keo che custodisce il Buddha di smeraldo, il Golden Chedi, il Pantheon dei Re Chakri e le Otto Torri colorate. Le fotografie sono permesse all'esterno del palazzo e intorno al Tempi o del Buddha di smeraldo, ma non all'interno degli edifici.
Per la visita del palazzo e' richiesto un abbigliamento consono: T-shirt e pantaloncini non sono permessi, e' necessario indossare magliette con le maniche lunghe o comunque avere le spalle coperte e pantaloni o gonne fino al ginocchio. E' richiesto di togliersi le scarpe per entrare nei termpli.
Rientro in Hotel.

Giro dei Klong con sosta al Wat Arun - Privata

Mezza giornata di escursione sui “klong”, i canali del fiume Chao Phya, a bordo delle tradizionali "long tail boat".
È il modo migliore per visitare una Bangkok completamente diversa da quella dei grattacieli e della rumorosa vivacità delle strade.
Tra i canali della vecchia Bangkok si vedono ancora scorci dello stile di vita tradizionale thailandese.
Si conclude in bellezza con una visita al Wat Arun, il "Tempio dell'Aurora".
Ritorno in hotel.

Templi principali di Bangkok e giro della città - Privata

Mezza giornata di visita ai 3 templi più interessanti di Bangkok. Si inizia dal Wat Traimit, il tempio del Buddha d'oro, dove si puo’ ammirare un'immagine del Buddha di oro massiccio del peso di 5,5 tonnellate.
Passaggio in auto attraverso China Town per visitare il Wat Pho, il famoso tempio del Buddha reclinato, il più grande ed antico tempio di Bangkok, dove nacque la prima scuola di massaggio Thai.
Si continua visitando il Wat Suthat, conosciuto anche come il tempio delle 28 nascite del Buddha.
Rientro in hotel.

 

Templi principali e Palazzo Reale di Bangkok

L'escursione combina due destinazioni molto popolari. Si inizia dal Wat Traimit, il tempio del Buddha d'Oro, una statua di Buddha del peso di 5,5 tonnellate.
Si continua col Wat Pho, il tempio del Buddha Reclinato, il più grande ed antico tempio di Bangkok. Si visitano poi il Palazzo Reale e i numerosi monumenti all'interno, tra cui il Wat Phra Kaew, il tempio del Buddha di Smeraldo, il Royal Pantheon, la Sala dell'Incoronazione, la Royal Redeption Hall, e la Sala dei Funerali Reali.
Rientro in hotel.

Templi e mercato di Bangkok - Esclusiva Idee per Viaggiare

Partenza al mattino per visitare il famoso e coloratissimo mercato galleggiante. Durante il tragitto ci sara la possibilità di visitare il mercato sulla ferrovía di Maeklong, molto famoso e particolare perche’ un treno passa giornalmente attraverso il mercato stesso. Una volta raggiunto il mercato di Damnernsaduak potremo vedere come le bancarelle diventano diverse piroghe stracolme di frutta e verdura portate dai villaggi vicini. E' una esperienza da provare per respirare i profumi e gli odori della Thailandia.
Pranzo in ristorante tipico.
Si procede poi per visitare il Wat Pho, ove risiede la statua del Buddha reclinato, ed e' il tempio piu' grande e antico della città. A seguire visita del complesso del Palazzo Reale, símbolo della Nazione e monumento più glorificato di tutto il Paese. Si visita il Royal Pantheon, la Sala dell'incoronazione, la Royal Redemption Hall e la Sala dei Funerali Reali. L'edificio più venerato è il Wat Phra Kaew dove all’interno è conservato il famoso "Buddha di Smeraldo", la più sacra statua e reliquia di tutta la Thailandia. Rientro in hotel.

Escursione nel Kanchanaburi - Privata

Partenza per Kanchanaburi.
Visita del famoso ponte sul fiume Kwai e del Museo della Guerra, un piccolo museo a cielo aperto dove si trovano collezioni di fotografie, immagini, articoli, armi e utensili usati nei campi di prigionia. Visita del cimitero di guerra di Kanchanaburi, dove sono sepolti oltre 6.000 prigionieri morti durante la costruzione della "ferrovia della morte". Si visita poi l'Hellfire Memorial Pass, un vero e proprio taglio nella roccia scavato a mano per permettere il passaggio di un binario.
Pranzo in ristorante tipico.
Dopo il pranzo si prosegue per visitare Prasat Mueang Sing, i resti di una città che faceva parte dell'impero Khmer.
Rientro a Bangkok.

La gastronomia Thailandese. Lezioni di cucina - Privata

Trasferimento dall’hotel alla Scuola di Cucina Thailandese, per seguire il corso di cucina thailandese. Si impara a riconoscere gli ingredienti, ad amalgamare spezie e sapori e infine si cucinare i piatti più conosciuti della tradizione Thai.
Rientro in hotel.

Sky Bar, ristorante Blue Elephant e mercato dei fiori

Partenza dall’hotel alle ore 17:00 e trasferimento allo Sirocco Sky Bar, il famoso locale dove hanno girato alcune scene del film “Una Notte da Leoni 2”, per un aperitivo al tramonto con vista mozzafiato sulle mille luci della skyline di Bangkok.
A seguire trasferimento alla volta del raffinato ristorante Blue Elephant, tra i piu’ famosi del paese, per una cena raffinata dove scopriremo l’autentica Royal Thai Cuisine.
A seguire visita del Phak Klong Talat, il celebre Mercato dei Fiori, dove ogni sera sono esposte centinaia di specie floreali, tra le quali si distinguono le famose orchidee thailandesi vendute in un’ampia varietà di forme e colori.
Rientro in hotel.

Bangkok by night

Arrivo al molo di Saphan Taksin con lo Sky Train. In barca si raggiunge il molo di Tha Chang per proseguire a piedi passando vicino all'universita' di Silpakorn University e al ristorante Ming Lee. Visita al mercato dei fiori e al tempio Wat Suthat, arrivo al Democracy monument. Cena al ristorante Methavalai Sorn Dang. Ritorno lungo la Ratchadamnoen Road dove si trova lo Stadio di Boxe e i locali notturni lungo il fiume a Krung Thin Bridge.

Giro dei vecchi mercati di Bangkok

Partenza in tuk tuk dall’hotel alla volta di Chinatown, una delle parti più antiche della città. Si raggiunge Sampeng Lane, un vicolo stretto e affollatissimo di mercanti, dove il commercio si svolge ancora come 100 anni fa. Era qui che ormeggiavano le barche cariche di merci arrivate dall’estero nella capitale del Siam. I discendenti dei grossisti cinesi ancora abitano le vecchie case e magazzini della zona. Si esce dal vicolo e si procede verso Yaowarat, per scoprire la miriade di negozietti, erboristerie, ristorantini e empori della zona. Dopo la passeggiata si procede verso Pahurat. Tra odori di spezie e incensi l’atmosfera di nuovo cambia del tutto, come le merci esposte, tutte provenienti dall’India. È questo infatti il luogo d’origine della comunità indiana a Bangkok. Con un breve tragitto in tuk tuk si arriva al mercato di Bang Mo, un labirinto di vicoli con centinaia di negozietti specializzati in articoli di elettronica Made in China. Caricabatterie, giocattoli, droni, accessori per computer, telefonia, in sintesi una serie infinita di gadgets, alcuni sicuramente innovativi. Un paradiso dello shopping dove mercanteggiare è il passatempo preferito di acquirenti e venditori.
Rientro in hotel con mezzi pubblici.

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantire un'accurata assistenza nell'eventualità di inconvenienti o di impedimenti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico laddove la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.