viaggi Living Giappone
Cultura e tradizione
Cultura e tradizione

Living Giappone

Cultura e tradizione

La cultura giapponese ha subito grandi cambiamenti nel corso dei secoli: partendo dalla cultura originaria del Paese, detta Jomon, si è giunti a quella più contemporanea, una combinazione di influenze asiatiche, europee e nordamericane.
Dopo numerose ondate di immigrazione dal continente e dalle vicine isole del Pacifico, seguite dall'enorme ascendente della cultura cinese, gli abitanti del Giappone attraversarono un lungo periodo di relativo isolamento dal mondo esterno. Tale fenomeno ebbe come risultato la genesi di una cultura diversa da qualsiasi altra che, ancora oggi, riesce a mantenere la propria particolarità nel mondo globalizzato.

La pittura è un'arte che caratterizza il Giappone da tempo immemore. Te ne accorgerai osservando le opere: vedrai motivi ricorrenti quali le quattro stagioni, l'uso simbolico del colore, la sintonia, oltre che la continuità, tra la natura e l’uomo. Sebbene si siano evolute di pari passo ai nuovi stili e alle nuove mode introdotte, le tecniche della pittura tradizionale sono tuttora usate in Giappone.

La calligrafia, shodo, viene considerata un'arte al pari della pittura, nonostante risulti difficilmente comprensibile per la maggior parte degli occidentali. Le immagini rappresentate dalla calligrafia sono frasi, poesie, storie o anche solo caratteri kanji. Lo stile e il formato della scrittura possono fungere da commento all'argomento trattato, così come la velocità delle pennellate e la struttura delle stesse. Un'altra forma d'arte associata alla calligrafia è conosciuta come sumi-e: per questo stile pittorico monocromatico è lo stesso artista a creare il proprio inchiostro, polverizzando le barrette di inchiostro e diluendolo a proprio piacimento, e tratteggiando la propria opera senza poter eseguire correzioni.

Il Giappone è noto per la antica e profonda attitudine guerriera: il samurai, nell'epoca feudale, era un appartenente alla casta militare aristocratica. Il nome deriva dal verbo saburau che significa "servire". I samurai che non servivano un signore, un daimyo, perché era morto o perché ne aveva perso il favore, diventavano guerrieri erranti, chiamati ronin ("uomo onda"). I samurai costituivano una casta colta che, oltre alle arti marziali direttamente connesse con la loro professione, praticava arti zen come il cha no yu (arte del tè) o lo shodo (arte della scrittura). Durante il periodo Edo persero gradualmente la loro funzione militare politica, divenendo dei semplici ronin, spesso allo sbando e dediti a saccheggi e barbarie. Con il rinnovamento Meiji la classe dei samurai fu abolita in favore di un esercito nazionale in stile occidentale. Ciò nonostante il bushido, il rigido codice d'onore dei samurai, è sopravvissuto e rappresenta ancora un nucleo di principi e di valori etici.

Carpe diem

Migliori offerte del mese

Personalizza il tuo viaggio
Personalizza il tuo viaggio.
Chiedi un preventivo.

Ottieni senza impegno un preventivo personalizzato per la tua vacanza.
Gli esperti di IDEE PER VIAGGIARE sono a tua disposizione per organizzare insieme a te un viaggio unico e indimenticabile.

A closer look

È bello sapere che...

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111

Numero unico di assistenza prima della partenza, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Al fine di garantirti un’accurata assistenza in caso di inconvenienti alla partenza, prendi nota di questo contatto telefonico nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
Utilizza questo numero anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.